Varano: per San Martino, tanti varanesi alla Santa Messa per la festa patronale.

Di GC

L’11 novembre la Varano Melegari cattolica (ma non solo) ha festeggiato San Martino, il suo partono, con una funzione religiosa alle 11 del mattino.

Don Evio,  ha fatto un breve intervento ringraziando i tanti sacerdoti presenti: “qualcuno lo conosciamo e qualcuno continueremo a conoscerlo. Questa Santa Messa è un momento storico perché si sta realizzando quello che qualche tempo fa si pensava fosse solo una profezia “verranno dall’Africa ad evangelizzare l’Europa. A riportare la freschezza della fede.”

La predica è stata affidata a don Gian Battista, un sacerdote di colore che da qualche tempo aiuta don Evio durante la settimana che è stato incaricato dal vescovo della cura delle anime degli abitanti di Solignano. Il sacerdote ha invocato l’aiuto di san Martino per stimolare a Varano : “un protagonismo responsabile, maggiore impegno per gli altri, uno spirito di servizio umile e discreto, volto all’aiuto dei sofferenti, dei deboli, dei bisognosi e dei poveri. Don Gian Battista ha terminato il suo intervento dicendo : “Tutti dobbiamo fare qualcosa con entusiasmo svolgendo il nostro compito di onesti cittadini e di cristiani. Questo ci renderà più ricchi ed umani.”

Erano presenti: tanti ragazzi del paese che hanno letto le intenzioni, la polizia municipale con il gonfalone e l’alta uniforme, il coro alpino Culliculum di Collecchio, il sindaco con parte degli amministratori, e tanti varanesi. Bella anche l’idea dei ragazzi di Varano di preparare biscotti da vendere per raccogliere fondi per i paesi terremotati del centro Italia.

Un occasione di incontro per tutti i fedeli della nuova parrocchia che unisce: Varano, Fosio, Viazzano, Serravalle, Montesalso, Vianino e Specchio.

Tanti anche i sacerdoti concelebranti, cosi tanti che quasi non sembrava una semplice celebrazione del patrono. Erano presenti: Don Angelo di Vianino, Don Enzo di Felegara, Padre Manuale di Ramiola, don Ivo di Riccò assieme a don Gian Battista il parroco che ha celebrato la messa assieme a Don Evio.

Il sindaco alla fine della messa ha fatto uno sbrigativo e quasi imbarazzato  intervento di poche parole mentre don Evio lo ha ringraziato per quelle poche ma apprezzate parole.

Le voci raccolte di alcuni fedeli ci parlano di un don Gian Battista, bravo, preparato e disponibile, quindi una possibile buona risorse anche per la comunità Varanese.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...